Come realizzare e promuovere un nuovo software

Come realizzare e promuovere un nuovo software

Se vi è venuto in mente di progettare un nuovo software che voi ritenete vincente per farci business vi diamo alcune dritte che potrebbero esservi utili. Intanto partiamo dalla prima fase che non è altro che la validazione dell’idea. La vostra non è altro che l’idea di una piccola startup e come tale la dovete sviluppare. Innanzitutto dovrete partire da questa considerazione: il vostro nuovo software potrà avere successo solo se andrà a risolvere un problema a un buon numero di persone. Quindi per prima cosa accertatevi che la vostra applicazione abbia una base di potenziali clienti sufficientemente ampia da giustificare l’impresa che vi accingete ad iniziare. Poi dovrete validare l’idea facendo tutta una serie di domande ai vostri potenziali clienti; ma come fare questo? Semplice, non dovrete far altro che preparare un questionario e poi postare un messaggio sui vari gruppi che si occupano di startup o gruppi di aderenti ad associazioni di categoria inerenti alle attività che potrebbero aver bisogno del vostro software. Ricordatevi che se è un software gestionale per una tipologia specifica, ad esempio dentisti o oculisti, sarà uno sforzo immane far abbandonare il programma che stanno attualmente usando. Questa è una delle difficoltà maggiori quando si va a sviluppare un software innovativo per un settore. I commercianti o le piccole imprese sono sempre restie al cambiamento. Cambiare vuol dire anche formarsi ad usare nuovi strumenti e, per quanto riguarda la formazione, l’Italia è un bel pezzo indietro purtroppo.

Una volta che l’idea sarà definita dovremo trovare chi ci sviluppa il software come noi lo abbiamo in mente.

Far sviluppare il software a un programmatore

Questa è la soluzione meno dispendiosa e spesso la più veloce. In rete, sui forum o sui gruppi, troverete decine di programmatori disposti a lavorare al vostro software. Dovrete essere bravi a scegliere il più affidabile. Fatevi mandare in visione alcuni suoi lavori già fatti e accertatevi che vi siano dei committenti che hanno lavorato per lui che ne parlano bene. Verificate che i software che ha già sviluppato in precedenza abbiano delle buone recensioni. Chiaramente potete affidare lo sviluppo del vostro software ad una sola persona se il lavoro da realizzare non è troppo complesso. In caso contrario dovrete affidarvi ad una software house.

Affidarsi ad un team di sviluppo software

Questa è una soluzione possibile quando il software da realizzare è particolarmente complesso, mettiamo caso lo sviluppo di un gioco. A questo punto ci vorranno nel team tante figure specializzate. Affidatevi a dei team già affiatati e che hanno già lavorato insieme. Se dovete essere voi a mettere su il team il rischio diventa veramente grosso. E’ troppo dispersivo mettere su un team di sviluppo software solo per realizzare un programma. In quel caso potrebbe essere il caso di affidare lo sviluppo di un software ad una software house.

Affidare lo sviluppo ad una Software House

Affidarsi ad una software house è la soluzione migliore quando si dispone di un budget per il progetto. All’interno di una software house troverete già tutte le varie figure preparate a sviluppare tutti i tasselli del vostro progetto. Ascolteranno tutte le vostre richieste e progetteranno tutte le varie funzionalità rientrando nel budget stabilito. Dettagliate sempre tutti i lavori che andranno eseguiti per raggiungere il risultato che vi siete prefissati.

Come promuovere il lancio di un nuovo software

Per il lancio di un nuovo software la cosa migliore è sempre quella di partire in anticipo cercando una buona base di tester ai quali invierete in prova il software prima di immetterlo sul mercato. Questo crea sempre una certa “attesa”. Potete tranquillamente spingere l’iscrizione a questa lista con delle sponsorizzate su Facebook, anche con dei piccoli budget giornalieri, mettendo come target i potenziali clienti che potrebbero acquistare il vostro software. Una volta iscritti potranno provare il programma in anteprima e in seguito, al termine del test e periodo di prova, gli potrete inviare una scontatissima offerta di acquisto. Anche se non acquisteranno subito, le persone iscritte alla lista, potranno essere continuamente “scaldate” con nuovi appetibili contenuti seguiti da altre proposte di acquisto. Non è detto che chi non ha acquistato alla prima proposta non lo faccia alla seconda.