Come organizzare un matrimonio in agriturismo? (E non sbagliare!)

Come organizzare un matrimonio in agriturismo? (E non sbagliare!)

Un matrimonio in agriturismo è in grado di coniugare romanticismo e amore per la natura: i wedding planner che propongono una soluzione del genere assecondano le esigenze di chi ha un animo country chic e desidera sposarsi in un contesto bucolico, magari con i rumori dei campanacci delle mucche in sottofondo. Scappare lontano dallo smog e dai ritmi frenetici della città è il sogno di molti: almeno per il giorno delle nozze vale la pena di esaudire questo desiderio.

Eco-friendly è la parola da tenere a mente nel momento in cui ci si mette alla ricerca del giusto agriturismo, già pregustando i prodotti genuini che si potranno assaggiare nel corso del pranzo di matrimonio. Ma quali sono i benefici che derivano da una scelta simile? In un primo luogo la possibilità di ritrovarsi in un ambiente familiare che fa dell’ospitalità e dell’accoglienza i propri punti di forza. Per essere certi di individuare la struttura più in linea con le proprie esigenze è necessario tenere conto non solo del periodo dell’anno, ma anche della tipologia di servizi messi a disposizione e dell’accessibilità della location. A volte, infatti, gli agriturismi sono tanto affascinanti quanto impossibili da raggiungere: non è mai un bene mettere a disagio gli invitati, e quindi sarebbe meglio evitare strutture situate in cima a colli ripidissimi o che richiedono di affrontare curve e tornanti da rally.

Un altro dei pregi di un matrimonio in agriturismo consiste nella disponibilità di camere che potrebbero accogliere di notte gli invitati che provengono da molto lontano, senza che gli stessi siano costretti a mettersi in cerca di un hotel o a chiedere ospitalità ai parenti. Nella maggior parte dei casi, il servizio che viene offerto da un agriturismo per un matrimonio comprende l’allestimento con addobbi personalizzati e la ristorazione fondata su prodotti a km zero, ovviamente biologici. Alcune strutture possono offrire anche un maneggio, ideale per gli amanti dei cavalli, e una piscina al cui interno ci si potrebbe concedere una piacevole nuotata.

I ricevimenti all’aria aperta consentono di vivere un contatto diretto e personale con la natura, tra alberi da frutto e fiori da ammirare. In un matrimonio improntato al bio, anche altri elementi potrebbero inserirsi in questa scia, a cominciare dal vestito della sposa: un abito ecologico e fashion, realizzato in tessuto naturale, sarebbe più che adatto al contesto. Sono sempre più diffuse le collezioni che si basano sull’impiego di materiali che arrivano dal mercato equo solidale: questo non obbliga a uno stile etnico (anche se la possibilità non è da trascurare), visto che si può optare per modelli di ogni tipo. Certo, lo stile vintage esercita sempre un fascino irresistibile.

Didattica e divertimento si sposano – è proprio il caso di dirlo – in un ricevimento di matrimonio allestito in un agriturismo. Ai bambini si potrebbero far conoscere piante e animali che magari non sono abituati a vedere dal vivo, ma se si è fortunati si può puntare anche su una struttura situata in un campo di ulivi o in un vigneto biologico. Gli scatti pubblicati sui social e il servizio fotografico realizzato da un professionista chiamato allo scopo saranno testimonianze preziose della bellezza di questi luoghi. Perfino le bomboniere possono essere adattate per l’occasione: perché al posto dei classici souvenir o soprammobili non pensare a un piccolo omaggio gastronomico (del miele, per esempio) per ognuno degli invitati?

Corte Lantieri è un agriturismo celebre per la produzione dei Franciacorta D.O.C.G., dove è possibile trovare un vasto assortimento di prodotti di qualità: organizzare un matrimonio in questo agriturismo in Franciacorta potrebbe essere l’occasione perfetta per scoprire una location da sogno, ideale per il giorno più importante della vita di una coppia.